Scuola d'Arte Bonsai

  

Verbale dell’Assemblea Ordinaria del 21 marzo 2009

Alle ore 11 del giorno 21 marzo 2009, a seguito di convocazione inviata a tutti i soci, si è riunita, in seconda convocazione, l’assemblea ordinaria della Scuola d’Arte Bonsai.

Il Presidente Maria Teresa Volonterio, invitato Raffaele Di Luca a fungere da Segretario per la stesura del verbale e constatata la presenza di 59 soci, dichiara l’assemblea validamente costituita e atta a deliberare sul seguente ordine del giorno:

Ø    Relazione del Presidente

Ø    Bilancio consuntivo 2008 e previsioni 2009

Ø    Varie ed eventuali

 

Relazione del Presidente

Il Presidente apre i lavori chiedendo, su richiesta del Maestro, il rispetto della puntualità e del buon comportamento durante lo svolgimento dei corsi.

Maria Teresa Volonterio ricorda all’Assemblea le peculiarità dell’anno appena trascorso, con la proroga di un anno della durata in carica del Consiglio, per permettere un passaggio agevole al nuovo corso, il cambio del Maestro e soprattutto la stesura del nuovo Statuto e Regolamento della Scuola.

Il Presidente ringrazia, a tal proposito, il Comitato per l’ottimo lavoro svolto.

L’anno trascorso ha evidenziato la crescita del numero dei corsi passati dai 18, compresi Francia e Germania e corso di perfezionamento, ai 21 compresi Francia e Germania e corso di perfezionamento ed un nuovo corso ad Annecy  in Svizzera con 19 allievi.

Altro tema oggetto di riflessione da parte del nuovo consiglio dovrà essere il mancato rispetto del regolamento da parte degli Istruttori Italiani. Il Presidente ricorda che il regolamento prevede che gli allievi degli Istruttori devono iscriversi alla Scuola. In Germania Mister Bush ha preparato 40 allievi tutti regolarmente iscritti mentre nel nostro paese questo non avviene.

Il resoconto sul viaggio in Giappone in sintesi ha visto la proposizione ai Maestri Kobayashi e Kimura di un invito a partecipare ad un corso di aggiornamento.

Mr. Kobayashi farà una proposta con i dettagli delle richieste, mentre Mr. Kimura ha declinato l’invito poiché non intende più lasciare  il Giappone neppure per venire in Italia.

Terminata la relazione il Presidente lascia la parola al Tesoriere.


Bilancio consuntivo 2008 e previsioni 2009

Mariangela Chiapponi, illustra la situazione contabile enunciando un nuovo metodo di registrazione che si differenzia dal precedente focalizzando l’attenzione sul consuntivo analizzato corso per corso.

Il bilancio dell’anno trascorso si è chiuso in positivo con una gestione più oculata delle spese.Di contro il 2008 ha registrato un calo di presenze dovuta forse al momento di crisi.

Il riepilogo di gestione suddiviso per nazioni ha registrato un movimento totale di 46.171 € con le spese che assommano a 17.558 € con un utile di 18.915.

In definitiva in banca il saldo assomma a 28.613 €.

    Una previsione sul bilancio revisionale è molto difficile poiché il momento è critico ed è ardito sbilanciarsi, nonostante ciò il Tesoriere propende per un possibile calo calcolato nell’ordine del 15 %.

L’Assemblea dei Soci approva all’unanimità il bilancio 2008 e la previsione 2009.

Il Revisore Cattaneo Giovanni, dopo aver verificato il criterio di stesura e la correttezza dei dati contenuti ha approvato il bilancio.


Varie ed eventuali

Il responsabile della Francia Labrid Gilbert, sottolinea la difficoltà di dirigere una Scuola che coinvolge più paesi.

In Francia il problema è soprattutto di natura finanziaria, il calo degli allievi e lo sconto offerto con il nuovo regolamento ai minori di 30 anni, ha causato difficoltà di gestione con bilanci in rosso per alcuni corsi.

Interviene Mauro Coppa asserendo che la problematica era già stata affrontata dal Comitato di concerto con il Consiglio, ed approvata poichè lo scopo dello sconto è di incentivare i giovani alla partecipazione per portare nuova linfa all’interno della Scuola, quindi propone che laddove i corsi non riescano a sostenersi a causa della percentuale di sconto, sia la Scuola ad intervenire.

Il responsabile del Veneto Decio Pianura, propone di eliminare la gratuità per il responsabile e destinare il danaro per invitare i giovani.

Udo Fischer responsabile per la Germania, chiede di verificare l’effettiva frequenza ai corsi universitari e di offrire, solo agli studenti, lo sconto.

Le proposte vengono accolte ed il Presidente dichiara l’impossibilità, di un Consiglio Direttivo uscente, di prendere decisioni che impatteranno nella gestione del nuovo direttivo, e demanda al nuovo Consiglio le decisioni.

Altro argomento di discussione è stata la scelta per la nuova sede dei corsi.

Il Segretario Raffaele De Luca, prende la parola ed espone il lavoro di ricerca effettuato, che ha visto il confronto tra cinque preventivi richiesti ad altrettante strutture.

Tra questi il migliore è risultato l’Hotel Salus di Salice Terme con costi per singola camera più competitivi, con la gratuità della sala di svolgimento dei corsi e del deposito del materiale.

Non ultimo vengono offerte gratuitamente le camere sia al Maestro sia all’interprete.

Anche per questo argomento il nuovo Consiglio dovrà esprimersi.

Maria Teresa illustra la Festa d’Autunno che si terrà in Francia, purtroppo in concomitanza con l’evento in Germania che vedrà la partecipazione del Maestro Ando.  

Esaurito l’ordine del giorno e non essendoci altre richieste di intervento, l’Assemblea viene chiusa alle ore 13.

 

Il Segretario  Raffaele De Luca

Il Presidente Maria Teresa Volonterio

Italian - ItalyDeutsch (DE-CH-AT)French (Fr)English (United Kingdom)